nuova sezione dedicata alla comunicazione video del tango argentino
il tempo scorre fra le dita. Tra il pollice e l'indice scorre la sabbia che si accumula al fondo della pagina. La mano rappresenta una delle mudra più usate nel prânâyâma yoga (Jnana Mudra). Questo gesto accompagna anche la meditazione.
LIS

WEB THEATRE FOR ALL: support for the hearing and visually impaired communities


Musica visiva, un cantante LIS e un raccontastorie interpretano testi di Primo Levi


LIS musica e danza. Interpretazione in LIS della canzone Alegrìa, nello spettacolo di danza PASSWORD

Il Gabbiano Jonathan Livingston

Il Gabbiano Jonathan Livingston

Nel corso del seminario che ho tenuto all'Università di Roma3 il 20 novembre scorso (puoi seguire oltre 30 minuti della lunga conversazione) ho proposto ai discenti una esercitazione: audiodescrivere un breve filmato, con carta e penna: un lavoro squisitamente redazionale. Può sembrare strano, ma la cura dei contenuti audiovisivi richiede competenze e sensibilità umanistiche, è un lavoro di interpretazione e si lavora - all'origine - con il testo, prima ancora che con la videocamera, con il montaggio video, l'encoding e i formati.
Ho proposto un adattamento per il Web de Il Gabbiano Jonathan Livingston, di Richard Bach, Adattamento teatrale - tratto dal noto best seller - a cura di Giovanna Tauro, con la compagnia MIXCompany, una compagnia di teatro e di danza di Milano, attiva ufficialmente da marzo 2004.

Dopo la visione del filmato, e l'analisi delle scene mostrate come immagine nei vari componenti scenografici, i discenti hanno dovuto completare i dialoghi e le note di scena della regista Giovanna Tauro con i testi per l'audiodescrizione per le persone non vedenti, nei quali si descrive la scena, ovvero tutto quello che di non dialogico avviene sul palcoscenico (e che quindi, senza una voce fuori campo che legge la descrizione, non può essere percepito da chi non vede).
L'esercitazione ha suscitato vivo interesse, e ben undici diverse "visioni" delle scene hanno potuto confluire - grazie al lavoro di scelta fatto da Giuliana Rubbia - in un testo da leggere come voce narrante, come frutto di una scrittura collettiva.
Per far comprendere questa operazione, probabilmente la prima in Italia, propongo qui due versioni del Gabbiano: la versione con l'audiodescrizione "collettiva" e la versione che, nel seminario, ho mostrato dopo l'esercitazione come una fra le possibili soluzioni per coinvolgere pienamente nell'esperienza multimediale anche le persone non vedenti. Si tratta di una audiodescrizione che deriva dalle note di scena del copione originale, di Giovanna Tauro.
Ho avuto la fortuna di seguire le prove dello spettacolo e di riprendere lo spettacolo del 14 ottobre 2006. Una sera io, Giovanna e Giuliana ci siamo seduti intorno ad un tavolo e abbiamo definito quale aspetto dello spettacolo poteva essere trasmesso efficacemente su Web, tramutando uno spettacolo di 80 minuti in una decina di minuti di audiovisivo.
Abbiamo scelto un percorso narrativo che rappresenta una fase, tutta all'interno del primo capitolo del libro di Bach, che possiede autonomia di racconto - potendo sostenersi senza richiami o precomprensioni dell'opera - ed in grado di riassumere in sé tutti i nodi metaforici che il pensiero dell'autore ha disseminato nella trama.
Il montaggio video ha quindi selezionato alcuni momenti in modo da ottenere una esperienza fluida, raccolta e dal ritmo coinvolgente, sfidando il tempo (con poco più di dieci minuti) di mantenimento dell'attenzione su Web, che mediamente si ritiene non debba superare i 5-6 minuti. Le regole possono essere violate se il contenuto riesce a imporre ai comportamenti di fruizione - definiti dal mezzo - un significativo mutamento, influenzando l'esperienza dell'utente e muovendo i suoi pensieri. Che è uno degli obiettivi principali di questo esperimento di traduzione dal libro al teatro e quindi al Web.

Puoi ingrandire i filmati con la funzione di ingrandimento caratteri del browser (soluzione di Alessio Cartocci). I filmati richiedono linea DSL (minimo 350 Kbps).
Se ti connetti attraverso una rete aziendale, questa potrebbe inibire il collegamento al server di streaming e quindi impedirti la visione.

Il filmato con sottotitoli per non udenti e con l'audiodescrizione per non vedenti che deriva da 11 visioni diverse dello spettacolo teatrale:

Flash Needed. You may download Adobe Flash Player to view all the content on this site, or read the transcripts. Per visualizzare il filmato serve il plugin Flash, disponibile per tutti i sistemi operativi e per tutti i browser. Scaricalo (basta un minuto) oppure leggi la trascrizione del filmato.

Il filmato con sottotitoli per non udenti e con l'audiodescrizione per non vedenti che deriva dalle note di scena della sceneggiatura originale:

Flash Needed. You may download Adobe Flash Player to view all the content on this site, or read the transcripts. Per visualizzare il filmato serve il plugin Flash, disponibile per tutti i sistemi operativi e per tutti i browser. Scaricalo (basta un minuto) oppure leggi la trascrizione del filmato.


Trascrizione della versione 1

Trascrizione della versione 2

In questa pagina ci saranno sicuramente degli sviluppi e nuovi video. Scrivimi, a roberto@webmultimediale.org, se hai idee da proporre.


Nota tecnica: Le risorse video risiedono sul server di Flash streaming Red5 di Webmultimediale. Vantaggi di fornire i video in streaming piuttosto che in download progressivo: il video non viene scaricato nella cache del browser. Il video non può essere scaricato, quindi migliore gestione dei diritti e della proprietà intellettuale. Si può saltare in un punto qualsiasi del video. Si possono settare i parametri per ottimizzare la trasmissione in base alla banda del client.

Obiezione prevedibile: ma Flash non è inaccessibile? Risposta: non si devono confondere l'encoding e lo streaming Flash, per la trasmissione di filmati, con l'uso di Flash per gestire contenuti o siti. Se si usa Flash per lo streaming e l'encoding video non stiamo parlando dei problemi di accessibilità di Flash (per siti o per parti flash come animazioni). Nel multimedia portiamo categorie che valgono per testo e immagini, ma in questo caso - di Flash usato per trasmettere filmati - non ha senso preoccuparsi dell'inaccessibilità delle caratteristiche accessibili di Flash veicolate dalle MSAAPI, che su Mac e Linux non funzionano, impedendo a Jaws di recepire il testo passato alle API per l'accessibilità di Flash. Questo perché un cieco che decida di fruire un filmato accessibile, in qualsiasi formato (flash, wmv, real, quicktime), può finalmente spegnere Jaws e godersi la traccia audio del parlato, insieme alla traccia audio descrittiva di quanto di non dialogico avviene. Questo funziona con tutti i formati, Flash compreso, *laddove esista la traccia di audiodescrizione*. Non serve ovviamente (ma spesso nelle lezioni ci cascano) che la traccia dei sottotitoli sia accessibile a Jaws, poiché essa non serve a chi non vede (egli ascolta i dialoghi degli attori). Pertanto non serve nemmeno che la traccia testo dei sottotitoli sia direttamente accessibile a Jaws, perché anche quando lo fosse (e succede usando SMIL su real o quicktime, oppure SAMI su wmv) Jaws non è in grado di sincronizzare i dialoghi con il timing. Ma perché un non vedente dovrebbe farsi leggere i sottotitoli dalla sintesi vocale, se può ascoltare l'audio originale del filmato? Se però non c'è l'audiodescrizione, la persona che non vede ascolta i dialoghi ma non può capire cosa succede sulla scena. Quindi, per comprendere cosa accade, è costretto a usare la sintesi vocale per farsi leggere, quando presente (ma è obbligatoria nei siti di pubblica utilità per il terzo requisito del decreto attuativo della legge 4/2004), la trascrizione di dialoghi + didascalie di scena. I sottotitoli sono realizzabili in tutti i 4 formati, così anche l'audiodescrizione. Quindi per l'accessibilità dei filmati non rileva la scelta del formato in sé, ma l'integrazione dei canali sostitutivi. E' però rilevante che il filmato sia interoperabile, e qui, dalle verifiche che conduco da tempo, si evidenzia la superiorità del formato Flash sugli altri, che causano notevoli problemi di compatibilità nei vari browser e OS, mentre Flash gira senza problemi dappertutto.

E' vietata la riproduzione totale o parziale o in remix del layout e dei contenuti (testi, immagini, filmati) su carta, supporti tecnologici (CD-ROM, DVD, siti Web, ...) e altro per ricavarne lucro, o per distribuirlo come proprio o per qualsiasi altra motivazione, senza il consenso scritto di Claude Almansi, responsabile editoriale del sito
It is prohibited to reproduce, modify, adapt or otherwise use any of the images movies and information in any manner or form without the written permission of the Website owner. email: claude.almansi@bluewin.ch
PRIVACY  | NOTE LEGALI 
 xhtml  | css 2  | wcag aa  | tableless layout di Roberto Ellero  | rss